Scuola di Aerocooperazione

 logo

L’ordinamento della Scuola di Aerocooperazione riflette le caratteristiche degli ordinamenti scolastici delle Scuole Militari Interforze, con un indirizzo prevalentemente aeronautico. La Scuola di Aerocooperazione dipende, su delega del Capo di Stato Maggiore della Difesa e per gli aspetti relativi all’impiego, dal Comandante delle Scuole dell'Aeronautica Militare, mentre l’emanazione di direttive didattiche e formative in campo interforze e la potestà ordinativa competono esclusivamente al Capo di S.M.D.. L’organizzazione didattica si articola su due differenti macro aree: quella della Aerocooperazione e quella del Telerilevamento. La struttura organizzativa è quindi dedicata alla specializzazione degli Ufficiali e Sottufficiali delle FF.AA. e dei  Corpi  armati e non dello  Stato  nel  campo dell' Aerocooperazione, per il  concorso aereo alle forze navali e terrestri e nel campo del Telerilevamento (aereo e satellitare).

L’Isitituto svolge, annualmente, i corsi di qualificazione ed informativi.

Alla frequenza dei corsi è ammesso:

  • il personale militare della Difesa;
  • il personale degli altri Corpi Armati e non dello Stato;
  • per alcuni dei suddetti corsi (di volta in volta specificati) il personale civile di altri Dicasteri e degli Organismi Istituzionali, su specifica autorizzazione dello Stato Maggiore della Difesa.